Faibe vincitrici e segnalate Premio H.C. Andersen Baia delle Favole edizione 2016

FIABE VINCITRICI E SEGNALATE

 

EDIZIONE 49°

 

2016

 

 

 

Sezione “Scuola Materna”

 

 

 

FIABA VINCITRICE:

 

“Lupo Gino e la combriccola di Boscofitto”  – Autore:  Scuola dell'Infanzia Conti Colleoni di Marne - Filago (BG)

 

Motivazione:

 

La favola presenta spunti di freschezza, spontaneità e originalità. E’ musicale e ritmata nella struttura.

 

 

 

FIABA SEGNALATA

 

“La piccola tromba” – Autore: Scuola infanzia Arcobaleno di Carpi (Mo)

 

Motivazione:  In un contesto di consumismo la favola insegna a dare una nuova vita agli oggetti e a recuperarli in modo intelligente. Favola dolce e malinconica che riflette sulla possibilità di durare nel tempo anche per un oggetto apparentemente ormai abbandonato.

 

 

 

 

 

Sezione “Bambini”

 

FIABA VINCITRICE:

 

“Nella terra dei Drillococchi” – Autore: Scuola Primaria Rosalba Carriera - Roma 

 

Motivazione: La favola ispira in modo spiritoso al miglioramento del proprio stato e punto di vista. Ben costruita con una bella morale ma senza essere troppo didattica.

 

 

 

FIABA SEGNALATA

 

“Petali, colori, meraviglie di carta” – Autore: Classe III A -  Scuola Primaria “Gerolamo da Passano”, Genova

 

Motivazione:  Racconto che si discosta da una fiaba tradizionale ma valorizza l’iniziativa culturale di avvicinare i bambini all’arte stimolandone la creatività e la fantasia ispirandosi a una mostra di pittura visitata durante l’anno scolastico. Emerge la capacità di una fruizione approfondita dell’opera d’arte che non si esaurisce con la visita scolastica ma costituisce spunto per l’espressione dei bambini.

 

 

Sezione “Ragazzi”

 

FIABA VINCITRICE:

 

Il lupo” – Autrice: Sara Pellacini, Sant'Ilario d'Enza  (RE)

 

Motivazione: Il lupo viene presentato sotto un profilo differente rispetto alla fiaba di cappuccetto rosso citata.  La fiaba mostra una visione drammatica della realtà: cambiando ruolo da negativo a positivo il protagonista si avvia verso un finale tragico. Fiaba ben condotta dal punto di vista narrativo e dalla grande ricchezza stilistica anche per il ribaltamento del punto di vista narrativo tradizionale.

 

 

 

FIABA SEGNALATA

 

“La vita nella foresta” – Autrice: Lidia Ceresa, Castel San Pietro (Svizzera)

 

Motivazione:  Fiaba ricca di spunti e sfumature: voglia di rinnovare la presentazione dell’animale rispetto alle fiabe classiche, l’importanza della difesa dei più deboli e tutta l’ambivalenza dell’istinto materno. Fiaba che sa vedere il lato positivo di una situazione normalmente percepita come negativa.

 

 

 

Sezione “Adulti”

 

FIABA VINCITRICE:

 

“Oceano” – Autrice: Maria Adelaide Faccenda, Vinci (FI)

 

Motivazione: Fiaba ben costruita e scorrevole edificante e attuale, con personaggi descritti e delineati in modo efficace affronta con semplicità e freschezza un tema di grande attualità come quello dei migranti. L’originalità della fiaba consiste nell’aver reso protagonista una barca dotata di sentimenti e che sa riscattare la propria condizione di abbandono.

 

 

 

FIABA SEGNALATA

 

Orecchiedoro” – Autrice: Lisa Romanò, Busto Arsizio  (Va)

 

Motivazione: Fiaba originalissima sul valore della sincerità e della verità in cui la bambina protagonista partendo da una situazione di svantaggio riesce a trasformare l’elemento critico in una risorsa e in un dono speciale per gli altri. L’autore prende spunto dal repertorio classico delle fiabe, che sa però rielaborare gradevolmente.

 

 

 

Fiaba in lingua straniera

 

FIABA VINCITRICE:

 

“Hercule veut skier – Hercule vuole sciare” – Autrice: Maria Grazia Bajoni,

 

Motivazione: La fiaba presenta un tema insolito svolto con stile accattivante e ricco di humour che riesce ad attrarre il lettore con la sua semplicità. Il protagonista è un simpatico pesciolino che una volta vista la neve si cimenta sugli sci superando il limite imposto dalla sua condizione naturale.

 

 

 

Trofeo “Baia delle Favole”

 

FIABA VINCITRICE:

 

“Una serpe che voleva i tacchi” – Autore: ISTITUTO COMPRENSIVO SAN CASCIANO V.P

 

Motivazione: Fiaba moderna, spiritosa e divertente che sceglie come protagonista una serpe che aspira a un cambiamento e decide di indossare dei tacchi. Nel finale arriva però all’accettazione della propria condizione naturale e alleandosi all’amica farfalla, lancia un nuovo marchio di scarpe.