PROROGATA AL 30 APRILE 2016 SCADENZA BANDO H.C. ANDERSEN

 

Testimonial dell’edizione 2016 del Premio H. C. Andersen  – Baia delle Favole di Sestri Levante:

 

Neri Marcorè. Al via il contest “Indovina la Favola.” Prorogata la scadenza entro cui inviare partecipare al Premio H.C. Andersen

 

 

 

Finalmente svelato il nome del testimonial dell’edizione 2016 della 49ª edizione del Premio H.C. Andersen-Baia delle Favole, lo storico concorso letterario per la fiaba inedita.

 

 

 

È Neri Marcorè, artista eclettico, capace di coniugare e riassumere mondi assai diversi fra loro: imitatore elegante, attore e autore satirico e talvolta drammatico, ma anche cantante, conduttore televisivo e radiofonico, narratore, capace di affabulare qualsiasi platea con il suo talento. Sarà proprio Marcorè a consegnare il premio al vincitore del Premio H.C. Andersen, il concorso per fiabe inedite, nella mattina di sabato 11 giugno 2016, uno dei momenti clou dell’Andersen Festival, alla sua diciannovesima edizione e in programma da mercoledì 8 a domenica 12 giugno 2016 nel bellissimo borgo storico di Sestri Levante in provincia di Genova.

 

 

 

E per tutti gli appassionati di scrittura due buone notizie. Il bando per inviare le favole è stato prorogato: sarà infatti possibile inviare le favole fino al 30  aprile e sempre con il nuovo meccanismo davvero facile: la prima favola inviata pagherà il contributo di lettura previsto – € 20 – per intero. Ma se vuoi mandare una seconda favola pagherai metà del contributo, ovvero € 10, e per la terza, e dalla terza in poi, sempre € 5.  Scarica il bando dal sito: www.andersenpremio.it

 

 

 

E poi, per tutti coloro che amano giocare con le favole e che sono appassionati di enigmistica sarà possibile giocare a: Indovina la favola. A partire da giovedì 31 marzo, per ogni settimana, fino alla settimana che precede l’inizio di Andersen Festival sul Il Secolo XIX sarà pubblicato un indovinello riferito a una favola della tradizione. I 10 indovinelli, creati appositamente per questo gioco da Officina Letteraria di Emilia Marasco, attraverso precisi indizi sparsi fra le rime forniranno al lettore attento la via per risalire alla favola nascosta. Basterà inviare la soluzione all’indirizzo e-mail indovinalafavola@andersen.it (farà fede l’ordine di arrivo) e attendere la settimana successiva, quando, insieme al nuovo indovinello, sul Secolo XIX sarà pubblicata la soluzione e il nome del vincitore. Per il primo solutore di ogni settimana è infatti previsto un premio, ovvero una giornata da favola ad Andersen Festival! Il vincitore potrà passare una giornata a sua scelta tra l’8 e il 12 giugno nel cuore del Festival ospite dello staff che lo rende possibile– direttore artistico, ufficio stampa, organizzatori e tecnici - per scoprire e partecipare al “dietro del quinte” della manifestazione: i montaggi delle scene, l’arrivo e la sistemazione degli artisti, i momenti “pubblici”, ovvero le riprese televisive e le interviste giornalistiche ai grandi protagonisti del Festival. Condividerà con lo staff i momenti comuni, dalla mensa all’allestimento degli spettacoli e dei concerti, e potrà essere spettatore privilegiato degli spettacoli in programma. Il primo concorrente che indovinerà tutti i titoli di tutte le favole potrà condividere tutte le giornate del Festival con lo staff “anderseniano”, compresi pasti e pernottamenti nel magnifico scenario di Sestri Levante.

 

                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                       

 

La grande kermesse internazionale di spettacolo per luoghi pubblici che ha avuto l'Alto Patrocinio della Presidenza della Repubblica ed è stata insignita della Targa d'argento è curata sin dagli esordi da Artificio 23, con la direzione artistica di Leonardo Pischedda. Il Festival, con una media di 75.000 presenze per edizione, ha collezionato nell’arco di 18 anni non meno di 1.000.000 di spettatori, con 1.800 appuntamenti realizzati da 750 compagnie e da 2.200 artisti, il tutto dando lavoro a 1.100 tra tecnici, organizzatori, collaboratori. E così nel 2016 Sestri Levante si prepara a essere nuovamente e allegramente invasa da artisti e compagnie, da festosi cortei di bambini, con tanti appuntamenti: spettacoli, performance, incontri, arte e musica nella splendida cornice della Baia del Silenzio – con il palco sull’acqua – e in altri punti della città il cui fascino è ingrediente fondamentale di un successo che cresce di edizione in edizione.

 

 

 

Ufficio stampa

 

Maria De Barbieri> mariadebarbieri@yahoo.it; 

Valeria Pistarino> valeria.pistarino@gmail.com;